PIERO GOBETTI - Editore

TORINO - Via XX Settembre, 60

LE VITE

    Manca all'Italia una grande collezione di biografie scritte con serietà di critica e gusto d'arte. Le biografie che si usano scrivere tra noi o sono monografie erudite riservate a pochi specialisti o non escono dai generi della letteratura per ragazzi e della banale volgarizzazione.

    Noi ci volgiamo invece a studiosi e scrittori di sicura competenza e genialità impegnandoli a esporre i risultati recenti della critica storica e delle loro nuove indagini in una sintesi storica originale in cui la limpidezza dell'esposizione si accompagni con un'erudizione sostanziale, più che sarà possibile sottintesa.

    Tali biografie sono dirette al gran pubblico delle persone colte, ma richiedono dal lettore la serietà dovuta all'argomento.

    Ogni volume deve essere di circa 200 pagine in-16 normale. L'indagine della vita e delle opere deve procedere contemporaneamente: devono essere eliminate le indagini e le analisi particolari. Solo per segnare dei termini di confronto non per proporre, dei modelli si indicano qui come analoghe al nostro proposito, le biografie di Cavour del Treitzche e il Nietzche di Halévy.

    La collezione si pubblicherà assai rapidamente. I primi volumi impegnati sono i seguenti:

    B. ALLASON: Goethe.

    M. ASCOLI: Sorel.

     C. AVARNA DI GUALTIERI: Ruggiero Settimo.

     G. BALSAMO-CRIVELLI: Dante.

     G. BERTONI: Muratori.

     D. BONARDI: Danton.

     A. CAJUMI: Sainte-Beuve.

     U. CALOSSO: Mazzini.

     M. CARDINI-TIMPANARO: Pericle.

     S. CARAMELLA: Kant.

     P. CHIMINELLI: Lutero.

     F. CHABOD: Machiavelli.

     G. COSTA: Costantino il Grande.

     A. DELLA CORTE: Verdi.

     G. DEBENEDETTI: Tasso.

     G. DE SANCTIS: Demostene.

     L. EMERY: Talleyrand.

     M. FERRARA: Sella.

     A. FERRABINO: Socrate.

     G. FERRERO: Giulio Cesare.

     G. GANGALE: Calvino.

     E. LEVI: Dostoievschi.

     G. LEVI DELLA VIDA: Maometto.

     A. LUZIO: Francesco Giuseppe.

     M. MISSIROLI: Guicciardini.

     R. MONDOLFO: Marx.

     R. MUCCI: Verlaine.

     E. PALMIERI: Chateaubriand.

     A. PARINI: Gobineau.

     G. PIAZZA: Marco Aurelio.

     L. SALVATORELLI: Bismarck.

     G. SCIORTINO: De Sanctis.

     P. SOLARI: Rabelais.

     C. SPELLANZON: Napoleone III.

     S. TIMPANARO: Alessandro Volta.

     S. VITALE: Crispi.

     A. VALORI: Carlo Alberto.

     M. VINCIGUERRA: Shakespeare.

     Z. ZINI: Rousseau.

    Si prendono in considerazione tutte le nuove proposte.